La macchina

  Paura di essere due sulla via dello specchio: qualcuno che dorme in me mi mangia e mi beve. A. Pizarnik       Lo avevo seguito per giorni. Non era stato difficile. Paul (l’altro Paul) aveva quasi le mie stesse abitudini. Sveglia presto, doccia veloce, otto ore di lavoro alla Factory, il laboratorio del […]

La spiaggia

Sbucarono finalmente sul ciglio della scogliera. Il mare scintillava sotto il sole, l’acqua trasparente si tingeva di un azzurro che all’orizzonte diventava il cielo, punteggiato da gabbiani bianchi che volteggiavano lanciando grida lamentose. In basso, cinta da ispide pareti rocciose, una piccola insenatura di sabbia immacolata era chiusa all’estremità più lontana da uno spuntone della […]

Nico in the Jungle #2

Per leggere la prima parte clicca qui “ALLORAAAAAAAAAAAAA!” Sono perfetto nei panni di un gorilla mentre scavalco barricate di giocattoli e agguanto un bambino dopo l’altro sbraitando: “Diamoci una calmata!” La giungla, il cui successo mi ha quasi sopraffatto tanto che Chiara mi ha chiesto l’elaborazione di una relazione con relative schede, cartelloni, disegni fatti […]

Nico in the Jungle #1

“Salve, sono Nico”. Mostro il palmo della mano, le dita amichevolmente aperte. Dovrei apparire disinvolto, il peso tutto su una gamba e l’altro piede, boh, su un trattore o sulla testa mozza di Winnie the Pooh. “Mai a gambe aperte” mi ha detto la coordinatrice “ché sembri un caporale”. E allora mi alzo dalla sedia […]

Mercoledì, piscina

Stavo finendo di dare la colazione alla bimbetta, quando mio marito è entrato in cucina con una camicia in mano. Reggeva la camicia per il colletto: era la sua prova contro di me, mi mostrava il colletto, insieme al suo disappunto per come la piega fosse troppo alta, perché io non avevo ancora imparato a […]

Chi ha tempo non aspetti tempo

È quasi mezzogiorno e sono al distributore pubblico di acqua per riempire qualche bottiglia. Sono arrivata tardi al lavoro e sono filata via dall’ufficio come una ladra per venire qua: l’ho lasciato sottosopra, in uno scenario post atomico di palazzi di carta rovinati a terra in mattoni di fogli sparsi ovunque. Non riesco ad arginare […]

Il giorno del matrimonio

Il giorno del matrimonio era arrivato senza che se ne rendesse conto. L’uomo era sdraiato sulla spiaggia nonostante il vestito elegante, la giacca a mo’ di cuscino sotto la testa e le mani sul grembo. Il sole era alto nel cielo sgombro di nuvole. Una giornata di fine settembre. I pochi bagnanti rimasti si erano […]

La confessione di H.

Dovete immaginarlo così, il Dr. Henry, mio padre: paonazzo e schiumante di rabbia, stretto nel suo panciotto elegante, papillon nero su colletto bianco, che stringe tra le mani il bastone nel desiderio di spezzarlo e inveire mentre lascio cadere la boccetta di liquido verde sul pavimento, mandandola in frantumi. Mio padre, il dottore più stimato […]

Morte di una marea

Cosa sa di noi il mare durante il tempo che gli stiamo lontano? Sbaglierò, sarò pure un venditore di fumo o di bolle di sapone, ma col passare degli anni mi sono abituato a vedere il mare come un essere pensante. Ho accumulato un numero sufficiente di prove a favore della sua esistenza: egli si […]