Amore di mamma

Cara Beatrice, è da più di un anno che non sento la tua vocetta caruccia e ti stupirai di ritrovare questa letterina nella cassetta della posta (chissà se c’è ancora il cuore rosa che ho appiccicato anni fa!). È strano usare un modo antico per farti avere mie notizie ma dovrai accontentarti. Avrei voluto dirtelo […]

La finestra rotta

Guardo il mondo attraverso una vecchia finestra. Un vetro è rotto all’angolo in basso, una frattura poco più grande di una biglia. La finestra è la sola via di comunicazione, l’unica possibilità di contatto con il mondo all’esterno della torre. La delusione e la disillusione, pietra a pietra, mi hanno costruito addosso questo torrione, dentro […]

Il segno

“Ti prego, ti prego, ti prego”. Ne aveva abbastanza di ascoltare ancora quella lagna. Spostò lo sguardo su di lei, i lividi verdi che le aveva lasciato l’ultima volta sul braccio destro gli provocarono un moto di disgusto. Tommaso decise di guardarsi intorno per distrarsi, aveva voglia di tapparle la bocca. La carta da parati […]

Il buio come alleato

Luigi i suoi compagni di scuola proprio non li capiva. Ghettizzato al primo banco osservava, in un susseguirsi di ore, la sezione finale dell’aula con la lavagna nera e il cancellino incipriato di bianco, mentre la maestra, con le calze scure e una gonna fin troppo pesante per un aprile inoltrato, spiegava le frazioni o […]

Il muto #2

Per leggere la prima parte clicca qui Tamburellava con le dita sul manubrio della sua auto. Un tram, scortato da un filare elegante di alberi, proseguiva verso il parco di Audubon. Al segnale verde del semaforo, restò con il piede sul freno e lasciò allontanare il tram. La spazzatura colorata, unica testimone dei bagordi del […]

Nico in the Jungle #2

Per leggere la prima parte clicca qui “ALLORAAAAAAAAAAAAA!” Sono perfetto nei panni di un gorilla mentre scavalco barricate di giocattoli e agguanto un bambino dopo l’altro sbraitando: “Diamoci una calmata!” La giungla, il cui successo mi ha quasi sopraffatto tanto che Chiara mi ha chiesto l’elaborazione di una relazione con relative schede, cartelloni, disegni fatti […]

Il secondo Battesimo di Piergiorgio Cruna

A vederlo camminare sul marciapiede con quella smorfia trasognante a ogni piè sospinto e l’occhio pettegolo rivolto a semafori e passanti, nessuno avrebbe scommesso sul desiderio di morte di Piergiorgio Cruna. Stringeva una bambola di porcellana sotto il braccio e teneva spiegazzata una lettera all’interno della tasca del loden perché amava portare i suoi errori […]

L’amazzone

Il telescopio era disposto sul treppiedi con il muso rivolto alla finestra. Come un bambino sognante teneva alzato l’occhio verso le stelle; un Polifemo galattico disposto a rampa di lancio: destinazione cosmo. Eppure c’era polvere a spegnere lo scintillio sulla bianca livrea del tubolare. I suoi filtri erano dimentichi in astucci e cassetti di un […]

Il suono del silenzio

È quasi buio. Ho imparato da poco cos’è la notte, quella vera, senza nemmeno una luce. Prima era solo un’appendice del giorno, preferivo andare in giro dopo il tramonto. Mi mancano i lampioni, ci regalano la sicurezza di un giorno perpetuo, la possibilità di fare sempre quello che desideriamo, a qualsiasi ora. Sono a metà […]

Morte di una marea

Cosa sa di noi il mare durante il tempo che gli stiamo lontano? Sbaglierò, sarò pure un venditore di fumo o di bolle di sapone, ma col passare degli anni mi sono abituato a vedere il mare come un essere pensante. Ho accumulato un numero sufficiente di prove a favore della sua esistenza: egli si […]