Giocattoli

“Quale occasione può essere migliore di una domenica di pioggia per fare spese?” Era una delle frasi preferite di Carolina, amava sfornarla appena sveglia, con lo sguardo di una che tira fuori una teglia colma di prelibatezze. La serviva calda e fumante, dopo una prima timida occhiata di là dai vetri, soprattutto all’affacciarsi dei primi […]

Amore di mamma

Cara Beatrice, è da più di un anno che non sento la tua vocetta caruccia e ti stupirai di ritrovare questa letterina nella cassetta della posta (chissà se c’è ancora il cuore rosa che ho appiccicato anni fa!). È strano usare un modo antico per farti avere mie notizie ma dovrai accontentarti. Avrei voluto dirtelo […]

Comparse

La vista da dietro le quinte toglie il respiro. Gli spettatori sono tutti seduti, in silenzio, intenti a guardare verso il palcoscenico. Qualcuno sbadiglia, una manciata di persone controlla il telefono e alcune parlottano fra loro, ma tutti gli altri guardano. Saranno qualche centinaia di occhi. Facciamo tre centinaia, non è un teatro di quelli […]

Il muto #2

Per leggere la prima parte clicca qui Tamburellava con le dita sul manubrio della sua auto. Un tram, scortato da un filare elegante di alberi, proseguiva verso il parco di Audubon. Al segnale verde del semaforo, restò con il piede sul freno e lasciò allontanare il tram. La spazzatura colorata, unica testimone dei bagordi del […]

Nico in the Jungle #2

Per leggere la prima parte clicca qui “ALLORAAAAAAAAAAAAA!” Sono perfetto nei panni di un gorilla mentre scavalco barricate di giocattoli e agguanto un bambino dopo l’altro sbraitando: “Diamoci una calmata!” La giungla, il cui successo mi ha quasi sopraffatto tanto che Chiara mi ha chiesto l’elaborazione di una relazione con relative schede, cartelloni, disegni fatti […]

Nico in the Jungle #1

“Salve, sono Nico”. Mostro il palmo della mano, le dita amichevolmente aperte. Dovrei apparire disinvolto, il peso tutto su una gamba e l’altro piede, boh, su un trattore o sulla testa mozza di Winnie the Pooh. “Mai a gambe aperte” mi ha detto la coordinatrice “ché sembri un caporale”. E allora mi alzo dalla sedia […]